Ristoranti fuori Roma: il Pikkio a Fiano Romano


di Gianluca D'Amelio

Si trova a ridosso dell’uscita autostradale della Roma-Firenze, proprio di fronte al Cineplex Feronia, a una ventina di minuti di auto da Roma nord. Non è pochissimo, ma il piccolo disagio per lo spostamento è ampiamento ripagato, sia nella soddisfazione per quello che si mangia che nelle tasche.

Sette anni fa Enzo Ferilli ha rilevato questo ristorante, e anno dopo anno, passo dopo passo, ne ha fatto un "centro polifunzionale" (essendo anche stick house e pizzeria) e lo sta portando a livelli qualitativi decisamente interessanti. Basti pensare che tra i fornitori annovera nomi molto conosciuti nella capitale, come Roberto Liberati, che a me piace definire il fondamentalista della carne, in quanto è in perenne pellegrinaggio in giro per l’Italia alla ricerca dei migliori allevatori del nostro paese; o come l’azienda biologica Casale Nibbi di Amatrice, produttori tra le altre cose di ottimi formaggi; o come il maître chocolatier reatino Pietro Napoleone.

L’occasione di conoscere questa bella realtà ce l’ho avuta il 21 febbraio, grazie a un evento a cui sono stato invitato dal mio amico Cosimo Errede, l’esperto di marketing che sta aiutando Enzo a farsi conoscere nella capitale. Quella sera c’era la presentazione di due ottimi birrifici laziali, il Turan di Bagnaia (VT), e il Free Lions di Tuscania, sempre in provincia di Viterbo. Il mattatore della serata è stato un altro amico, Paolo Mazzola, che ha presentato gli ospiti, ha coordinato gli interventi (tra cui quello inutile del sottoscritto) e ci ha guidato nella degustazione delle birre.

Come antipasto c’è stato servito un tagliere di salumi e formaggi della Bottega Liberati e di Casale Nibbi, con la birra La Zia Ale (Turan) in abbinamento. Come primo piatto dei ravioli ripieni di zucchine e robiola, con salsa alle noci, abbinati alla birra Madonna Pils (Free Lions). A seguire la salsiccia volusia, ideata e preparata per l’occasione da Roberto Liberati, abbinata alla birra Sfumatura (Turan). Per dessert il soffio di pastiera preparata da Stella Ricci e le praline di Pietro Napoleone, abbinati alla Agreste Fidelis (Free Lions).

È stata una gran bella serata, all’insegna del buon cibo e della buona birra. Ho avuto il piacere di conoscere di persona il giovane Enzo, e ho avuto modo di constatare personalmente quanta grinta e quanta voglia di fare ci fosse nei suoi occhi. Cosa sempre più rara da trovare oggi nei ristoratori.

 

 

Ristorante Il Pikkio

Via Milano 2C, Fiano Romano (RM)

Tel. 0765-451317


This is some text prior to the author information. You can change this text from the admin section of WP-Gravatar  To change this standard text, you have to enter some information about your self in the Dashboard -> Users -> Your Profile box.


Scarica PDF Scarica PDF

, , , , ,

I commenti sono stati disattivati.